La toracoscopia è una tecnica di chirurgia mininvasiva che rappresenta una valida alternativa alla chirurgia tradizionale e che può essere utilizzata a fini diagnostici e terapeutici.

Rispetto alla chirurgia tradizionale, presenta il vantaggio di offrire una migliore visualizzazione del campo chirurgico grazie anche all’ingrandimento dello stesso e di richiedere incisioni di dimensioni inferiori che si traducono con un minor rischio di infezione, minor formazione di aderenze e diminuzione del dolore postoperatorio.

Per l’esecuzione di questo tipo di chirurgia è necessario realizzare il collasso del polmone del lato interessato per poter aumentare lo spazio di lavoro; ciò rende necessario avere un controllo anestesiologico elevato del paziente durante la procedura.

 

TORACOSCOPIA ESPLORATIVA

L’esplorazione toracoscopica è indicata in caso di versamento pleurico severo e/o ricorrente, pneumotorace spontaneo, piotorace, chilotorace, torsione di un lobo polmonare, patologie del pericardio.

La principale controindicazione per un’esplorazione toracoscopica sono i traumi acuti.

 

PRELIEVO DI BIOPSIE

I vantaggi nell’eseguire una biopsia per via toracoscopica sono:

  • diretta visualizzazione della lesione;
  • possibilità di ottenere campioni bioptici anche di dimensioni elevate;
  • possibilità di controllare un’eventuale emorragia;
  • accesso chirurgico mininvasivo.

 

TORACOSCOPIA CHIRURGICA

  • lobectomia polmonare parziale;
  • pericardiectomia (fenestrazione pericardica, pericardiectomia subfrenica);
  • legatura dotto toracico.