La lussazione di rotula è una patologia frequente nel cane mentre è più rara nel gatto.

I cani di piccola taglia e le razze toy presentano un’incidenza maggiore. La lussazione può essere mediale (75-80%) o laterale (20-25%). La lussazione mediale può interessare i cani di razze toy, di piccola taglia e di grossa taglia (Bulldog, Rottweiler, Labrador, Pitbull, Bullmastiff). Può essere monolaterale o bilaterale.

Nei cani adulti-anziani nel 15-20% dei casi è associata a rottura del legamento crociato anteriore. La patologia non è presente alla nascita ma si manifesta precocemente, mentre alla nascita sono già presenti le alterazioni anatomiche che ne rappresentano la causa sottostante:

  • retroversione del collo femorale con extrarotazione del femore;
  • deviazione in varo del femore distale;
  • torsione esterna del condilo femorale;
  • ipoplasia del condilo mediale del femore;
  • ipoplasia del solco trocleare;
  • rotazione mediale della tibia;
  • spostamento mediale della tuberosità tibiale;
  • valgo prossimale di tibia.

La lussazione laterale interessa più frequentemente soggetti giovani di razza grande o gigante. Le deviazione dell’arto associate sono:

  • anteversione del colo femorale con intrarotazione del femore;
  • deviazione in valgo del femore distale;
  • torsione interna del condilo femorale;
  • ipoplasia del condilo laterale del femore;
  • ipoplasia del solco trocleare;
  • rotazione laterale della tibia;
  • spostamento laterale della tuberosità tibiale;
  • varo prossimale di tibia.

La diagnosi di lussazione di rotula è cinica e non radiografica e prevede:

  • esame dell’andatura;
  • palpazione con il cane in piedi (movimento della “bicicletta”);
  • palpazione in decubito laterale con arto esteso;
  • manipolazione dell’arto con anca estesa e rotazione interna del garretto (test per la lussazione mediale);
  • manipolazione dell’arto con anca flessa e rotazione esterna del garretto (test per la lussazione laterale).
  • La lussazione di rotula viene classificata in 4 gradi a seconda della gravità:
    • 1° grado: la rotula si lussa solo con una pressione manuale
    • 2° grado: la rotula si lussa senza necessità di una pressione manuale ma solo manipolando l’arto e si riduce spontaneamente sempre solo con la manipolazione
    • 3° grado: la rotula si presenta sempre lussata ma è possibile ridurla con una pressione manuale
    • 4° grado: la rotula si presenta sempre lussata e non è possibile ridurla mediante pressione manuale..