La Laparoscopia è una tecnica di chirurgia mini invasiva che presenta importanti vantaggi rispetto alla chirurgia tradizionale tra i quali una magnificazione delle immagini, riduzione delle incisioni e del dolore postoperatorio.

Per l’esecuzione della Laparoscopia è necessario provocare un Pneumoperitoneo mediante l’insufflazione di anidride carbonica (CO2).

Ciò richiede un adeguato monitoraggio del paziente dal punto di vista anestesiologico.

 

 

BIOPSIE LAPAROSCOPICHE

L’esecuzione di biopsie per via laparoscopica, rappresenta una tecnica meno invasiva rispetto alla Laparotomia, ma più invasiva se confrontata con le biopsie eseguite per via Ecoguidata.

Rispetto a quest’ultima tecnica consente tuttavia di eseguire delle biopsie di maggiori dimensioni, una visione diretta della lesione, di poter controllare un’eventuale emorragia e di eseguire un’esplorazione di tutta la cavità addominale.

Sotto la guida laparoscopia è possibile eseguire biopsie di tutti gli organi addominali (fegato, reni, pancreas, intestino, stomaco, linfonodi, milza).

CHIRURGIA LAPAROSCOPICA

  • Sterilizzazione Cagna (Ovariectomia);
  • Asportazione dei testicoli ritenuti in cavità addominale (Criptorchidi);
  • Gastropessi preventiva;
  • Rimozione di calcoli vescicali;
  • Rimozione corpi estranei gastrici (non asportabili per via endoscopica);
  • Rimozione corpi estranei intestinali.