La displasia del gomito è una definizione generale di patologia ortopedica ereditaria del cane che riconosce in se una o più delle seguenti cause:

  • Frammentazione del processo coronoideo mediale (FCP);
  • Osteocondrite dissecante del condilo omerale mediale (OCD);
  • Mancata/ritardata unione del processo anconeo (UAP).

L’incongruenza articolare è alla base di questa patologia dovuta sostanzialmente a crescita asincrona degli elementi articolari e carichi ponderali alterati sulle cartilagini stesse.

Si manifesta clinicamente dal 4° al 6° mese di vita del cane con una zoppia di vario grado, atteggiamento antalgico con alterazione della postura (arto interessato abdotto) e riluttanza generale all’attività fisica. Tuttavia, in dipendenza di molti fattori, come peso del soggetto, razza e tipo di attività svolta, si possono avere delle forme subdole dal punto di vista clinico e tali da ritardare la diagnosi di certezza. Artrosi e degenerazione articolare secondaria sono l’esito comune che caratterizza le diagnosi tardive. Nello stesso gomito possono coesistere forme diverse di displasia come UAP e FCP, OCD e FCP complicando il quadro clinico e prognostico dell’animale.

La diagnosi precoce della displasia del gomito è fondamentale per poter consentire ai nostri pazienti di avvalersi di tutte le opzioni terapeutiche e trattare i problemi sottostanti prima dello sviluppo di osteoartrite secondaria.

Ecco perché proponiamo ai cani di razze predisposte, già a partire dal 4° mese di vita una visita ortopedica accurata che prevede lo studio dell’andatura ed esame fisico completo, seguito poi da uno studio radiografico ed esame TC dei gomiti in sedazione per poter fornire quante più indicazioni ai proprietari e possibilità terapeutiche al paziente.

Nei casi dubbi vengono eseguiti controlli seriati a distanza di qualche settimana e più in generale, nel corso del primo anno di vita, il caso “ortopedico” viene controllato più volte, in seno ad un programma gestionale concordato con il proprietario.

Di seguito riportiamo l’elenco delle razze maggiormente predisposte alla displasia del gomito secondo dati riportati dalla “Fondazione Salute Animale”:

  • FCP – Rottweiler, Bernese, Labrador, Golden, Pastore Tedesco, Pastore belga, Chow-Chow, Terranova, Molossi.
  • UAP – Pastore Tedesco, Alano, Bracco Italiano, Bassethound, Terranova, S.Bernardo, Bovaro Fiandre, Schnauzer, Molossi.
  • OCD – Golden, Labrador, Terranova, Dogue de Bordeaux, Pastore tedesco.